Facebook

Google+

Twitter

Preferiti

Mail

YouTube
                                      



Rubriche / Consigli
Le Migliori Fonti Vegetali di Ferro (mg in 100g di alimento)

Big Image



























      Solo perché si è scelto di non mangiare carne non significa che il vostro organismo non possa assorbire ferro da altri alimenti.
      Come rimediare allora senza modificare la dieta vegetariana?

      Siete vegani? Ultimamente vi sentite più stanchi del solito e avete un colorito pallido, mancanza di respiro, mal di testa, irritabilità? Potrebbero essere i primi sintomi di un deficit di ferro nel sangue, indispensabile per la sintesi dell’emoglobina, proteina che trasporta l’ossigeno alle cellule. Niente allarmismi, ma occhio alle cause.
      Salvo motivi più specifici, un’alimentazione povera di ferro, può provocare un tipo di anemia dovuta da carenza di questo elemento nel sangue.

        Fabbisogno mg/giornaliero di Ferro:
        0-3 mesi          1,7
        4-6 mesi          4,3
        7-12 mesi        7,8
        1-3 anni          6,9
        4-6 anni          6,1
        7-10 anni        8,7
        11-18 anni uomo     11,3
        11-18 anni donna    14,8
        19-50 anni uomo    8,7
        19-50 anni donna    14,8
        50+ anni         8,7


      Altri consigli anti-anemia sono:
      Migliorare l’assorbimento del ferro abbinando a questi alimenti quelli con un maggiore contenuto di vitamina C, che aiuta l’organismo ad assumere il ferro in modo più completo.
      Evitare tè o caffè vicino l’assunzione di cibi ricchi di ferro perché queste bevande contengono dei polifenoli che, legandosi al ferro, ne rendono difficile l’assorbimento.

      Curiosità: cucinando i cibi acidi (aceto, vino rosso, limone, succo di lime, salsa di pomodoro) nelle pentole di ghisa aumenta il contenuto di ferro della cottura finale (causa la reattività del materiale).
      Ricordiamo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che nei Paesi più sottosviluppati, causa i disordini e le carenze nutrizionali, si riscontra una maggiore perdita di ferro nell’organismo (ben l’80% della popolazione ne è carente e il 30% ha anemia da deficienza di ferro).


Ritorna all'indice consigli